Breadcrumbs

Margaret Thatcher è morta. È stata a lungo, per il Partito conservatore, Primo ministro della Gran Bretagna ed una delle figure più detestate della storia del movimento operaio. Non abbiamo alcun dubbio che nei prossimi giorni il governo e la stampa di destra sprecheranno fiumi di parole nel descrivere quale persona magnifica fosse la “lady di ferro”, come avesse “salvato la Gran Bretagna”, eccetera. Noi invece diciamo: che liberazione!

Questa persona ha rappresentato la reazione dei Tory negli anni ottanta, le privatizzazioni, l’attacco ai diritti sindacali, la chiusura delle miniere, la deindustrializzazione di molte parti del paese, i tagli ai servizi pubblici, la chiusura degli ospedali, la disoccupazione giovanile di massa e tanto altro ancora. Per molti versi ha aperto la strada agli attacchi che sono stati lanciati recentemente dal governo attuale.

Sebbene non provenisse dall’alta borghesia come i precedenti leaders conservatori (conquistò  il vertice del partito nell’ambito di un complotto teso a rimuovere il leader precedente, Edward Heath) La Thatcher è stata una classica creatura del capitalismo finanziario, un filone che tuttora domina il movimento Conservatore. Insieme a Ronald Reagan  divenne il simbolo della controrivoluzione capitalista contro le conquiste del dopoguerra. Dopo aver vinto tre elezioni (1979, 1983 e 1987) la Lady di ferro dovette dimettersi sulla questione della Poll tax. La contrarietà a questa tassa così ingiusta era così generalizzata che i Conservatori persero le staffe (temendo una sconfitta nelle successive elezioni), e la sostituirono con John Major che vinse con un margine strettissimo le elezioni del 1992 grazie a una campagna elettorale raffazzonata da parte dei laburisti. Tuttavia i Tories non potevano scampare a lungo al loro destino e furono sconfitti in maniera schiacciante nel 1997.

Non piangiamo la sua scomparsa. Le azioni del suo governo e del sistema che ha difeso hanno distrutto la vita di milioni di lavoratori. Il compito oggi, come allora, è quello di resistere. La magnifica lotta dei minatori, del consiglio comunale di Liverpool e della campagna anti-Poll tax hanno dimostrato che resistere era possibile. Non dobbiamo dimenticare questo oggi quando lottiamo contro il suo lascito, così crudele. La Thatcher se n'è andata, ma il suo sistema marcio resta. Dobbiamo sconfiggerlo il più velocemente possibile!

 

Visita il sito dei marxisti inglesi

Joomla SEF URLs by Artio