Breadcrumbs

Il 17 novembre l’incontro svoltosi tra sindacati e Ministero della pubblica amministrazione ha dato luogo all’ennesimo nulla di fatto. Il ministro Madia ha dichiarato che anche per il 2015 non ci sono risorse economiche da destinare al rinnovo dei contratti nazionali dei dipendenti pubblici, e tanti saluti.

Dopo il voto della Camera il 25 novembre, il Jobs act torna al Senato per l’approvazione definitiva con un emendamento che, strombazzato da una parte della minoranza del Pd e dalla dirigenza della Cisl come una grande vittoria, ha in realtà soltanto l’effetto di spiegare ancora meglio, a chi non l’avesse ancora capita, l’intenzione del governo di smantellare l’articolo 18.

Nel caso del Mezzogiorno la più grande crisi economica dal dopoguerra ad oggi è sempre più, a detta dello stesso Svimez, paragonabile al periodo della “Grande Depressione” con due grandi emergenze: quella sociale con il crollo occupazionale e quella produttiva con il rischio di desertificazione industriale.

Che Milano e la sua provincia siano luoghi decisamente piovosi durante i mesi autunnali è noto a tutti. Meno scontato è invece il fatto che questo autunno le piogge intense abbiano allagato e mandato in tilt per ben otto volte la zona nord di Milano e, in occasione dell’ultima alluvione del 15-16 novembre, anche parte della provincia e alcune zone della Brianza.

Il quartiere di Tor Sapienza a Roma nelle ultime settimane è stato al centro delle cronache e del dibattito politico. Tutto è iniziato lunedì 10 novembre, quando un centinaio di persone, abitanti del quartiere, uniti a gruppi riconducibili all’estrema destra romana, hanno attaccato con pietre, mazze e bastoni il centro di accoglienza in cui vivono 36 migranti minori non accompagnati. Sono scaturiti degli scontri con diversi feriti. Le tensioni sono proseguite nei giorni successivi, con presìdi e attacchi indiscriminati da parte di militanti di estrema destra verso gli immigrati nel quartiere. Il pretesto per l’esplosione di violenza sarebbe stato un tentativo di molestia ai danni di una ragazza italiana da parte di un gruppo di “stranieri” non meglio identificati, in realtà l’operazione politica da parte dell’estrema destra consiste nel ridurre tutte le difficoltà della vita nella periferia romana alla presenza degli immigrati.

sala smallOltre 150 compagni e compagne da 25 città diverse hanno affollato, dal 6 all'8 dicembre, la sala del Circolo Arci el Pueblo, di Pero (Milano) per la Conferenza nazionale di Sinistra classe rivoluzione. Questo è il nome che la tendenza marxista ha deciso di darsi nel corso della Conferenza.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video