Breadcrumbs


Le nostre proposte per respingere la nuova offensiva e portare a termine la rivoluzione


Il 2 giugno scorso, milioni di venezuelani si sono riversati nelle strade e nelle piazze di Caracas per manifestare, per l’ennesima volta, il proprio appoggio al governo del Presidente Chávez  che ha deciso di non rinnovare la concessione delle frequenze all’emittente televisiva Rctv.

Da quando il Presidente del Venezuela ha annunciato alcuni mesi fa che il Governo Bolivariano non avrebbe rinnovato la concessione delle frequenze televisive all’emittente RCTV, si è scatenata in Italia (ed in tutti i Paesi occidentali, d’altra parte) una feroce campagna che accusa Hugo Chavez di attentare alla libertà di informazione, per “mettere il bavaglio all’opposizione”.

Nazionalizzare o no?


Sono passati sei mesi dalla storica vittoria di Hugo Chavez nelle elezioni presidenziali del dicembre 2006. Da allora si è verificata una svolta ben precisa nel processo rivoluzionario. A chi chiedeva di scendere a patti con le forze dell’opposizione, Chavez ha fornito una risposta chiaramente negativa, e anzi ha ribadito la volontà di costruire il socialismo del XXI secolo, “nazionalizzando tutto ciò che era stato privatizzato” e lanciando l’idea della costruzione di un nuovo partito della rivoluzione, il Partito socialista unito del Venezuela.

Da qualche mese in Italia si parla maggiormente di Venezuela. Non solo all’interno della sinistra ma da parte anche di  alcune riviste e case editrici. È il caso di un libro edito da Baldini Castoldi Delai, “Hugo Chavez, il nuovo Bolivar”, di due giornalisti venezuelani che dietro una veste imparziale, attuano un’operazione di denigrazione della rivoluzione bolivariana. Ma soprattutto è il caso dell’ultimo numero di Limes la “rivista italiana di geopolitica”, edita dal Gruppo editoriale L’Espresso, uno dei principali sponsor del Partito Democratico.

Nel corso della giornata di oggi ci è giunta notizia che sono stati liberati i 20 lavoratori dell'impresa Sanitarios Maracay arrestati ieri. Non appena ci sarà possibile daremo maggiori informazioni su quanto accaduto.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video